FOTOGRAFIA INDUSTRIALE: IL DETTAGLIO PRIMA DI TUTTO

Fotografia industriale: il dettaglio prima di tutto
Storia e caratteristiche di un potente strumento di comunicazione aziendale

Fotografia industriale: un tentativo di definizione
La fotografia industriale è considerata – dagli esperti del genere – una forma artistica plurale, animata da diversi generi fotografici quali lo still life, il ritratto, il paesaggio, ecc. Per definire la fotografia industriale, quindi, dobbiamo riferirci, più che alle sue caratteristiche intrinseche, alla sua funzione. In questo senso, possiamo dire che la fotografia industriale raccoglie tutte le immagini finalizzate alla promozione di una realtà aziendale e dei suoi prodotti.
Le radici di questo genere affondano nella storia dell’industrializzazione: le imprese hanno sempre fatto ricorso alla fotografia per promuovere le loro attività, per comunicare i loro successi, per raccontare la loro storia e quella dei loro dipendenti. Oggi, sono semplicemente cambiati gli strumenti con cui si veicolano questi stessi messaggi.

Fotografia industriale: le sue caratteristiche
La fotografia industriale è stata per lungo tempo “snobbata” come genere artistico e considerata esteticamente inferiore rispetto ad altre forme fotografiche. Quest’idea è stata solo recentemente rivalutata. Come abbiamo già accennato, infatti, la fotografia industriale racchiude dentro di sé molti altri generi: si pensi al ritratto, utilizzato per immortalare le risorse umane di una fabbrica, allo scatto still life di un macchinario o, ancora, alla fotografia di backstage, finalizzata al racconto del dietro le quinte di un prodotto finito. La fotografia industriale, comunque, possiede caratteristiche proprie:

cura del dettaglio: nella fotografia industriale, è la cura dei dettagli a fare la differenza. Molto spesso, infatti, la nostra agenzia è chiamata a realizzare cataloghi di prodotti molto complessi. Se non fossimo in grado di cogliere e valorizzare anche la più piccola caratteristica di questi articoli, il nostro lavoro risulterebbe non soddisfacente. Un fotografo professionista conosce sempre il punto di ripresa ed è capace di rendere un macchinario al meglio della sua funzionalità e produttività;

soggetti sempre diversi: quando ci viene richiesto un servizio di fotografia industriale, non sappiamo mai (ovviamente, fino al primo incontro con il cliente) che cosa andremo a fotografare. La fotografia industriale, infatti, può avere come soggetto gli spazi dell’impresa (i suoi reparti amministrativi, logistici o l’intero stabile), ma anche i prodotti o gli stessi dipendenti aziendali. Questo non è un limite. Al contrario, la pluralità di possibili soggetti è una caratteristica che rende la fotografia industriale un genere versatile e molto interessante;

differenti supporti: come per altri generi, anche il linguaggio della fotografia industriale si adatta alle finalità e agli strumenti di comunicazione. La fotografia industriale, infatti, può essere utilizzata in vari contesti (dal catalogo al sito web, dalla brochure alla video-presentazione) e le sue caratteristiche varieranno a seconda di questi. L’immagine realizzata per un supporto digitale, per esempio, avrà requisiti tecnici ed estetici diversi da quelli di un’immagine destinata ad un cartellone pubblicitario.

Fotografia industriale: come si procede per la realizzazione del servizio
Per la nostra agenzia la cosa più importante è capire le esigenze e le finalità comunicative del cliente. Come abbiamo detto più volte – ma non ci stancheremo mai di ripetere – la fase di incontro con il committente e quella di pianificazione del lavoro sono momenti molto delicati, al pari dello scatto vero e proprio. Per un servizio di fotografia aziendale, l’attenzione alle richieste che ci vengono fatte deve essere ancora maggiore, data la molteplicità di possibili forme che questo genere fotografico può assumere. Che cosa devo fotografare? Quale linguaggio devo usare? A chi sono rivolte queste immagini e quale strumento di marketing sarà utilizzato per veicolarle? La risposta a queste domande determina tutta la progettazione e realizzazione del nostro lavoro. Alcune delle grandi aziende con cui abbiamo realizzato progetti di fotografia industriale sono Gruppo Riello Sistemi e Porta Solutions.

Un altro aspetto molto delicato, specifico della fotografia industriale, è legato alla location. Nella maggior parte dei casi, infatti, il servizio di fotografia industriale richiede la nostra presenza in loco, ovvero in azienda. Fatta eccezione per alcuni lavori di still life, gli scatti devono, per ovvi motivi, essere realizzati all’interno dello stabile. Da questa esigenza derivano una serie di conseguenze di tipo logistico ed organizzativo che non possono essere prese “alla leggera”. Come capita spesso, infatti, gli spazi di un’azienda non sono funzionali a questo tipo di lavoro e possono insorgere numerose problematiche relative all’illuminazione, all’inquadratura o, semplicemente, alla disposizione della nostra strumentazione. Un fotografo esperto deve essere in grado di gestire in modo flessibile e professionale tutti questi aspetti e trovare sempre la soluzione più appropriata.

Fotografia industriale: un futuro incerto?
Su un piano più teorico, la domanda che alcuni si sono posti in merito alla fotografia industriale è questa: in un’epoca come la nostra, definita della de-industrializzazione, la fotografia industriale è destinata a morire? In altre parole, davanti alla tecnologizzazione e alla delocalizzazione dei processi produttivi, che fine farà questo genere fotografico così intimamente legato all’universo dell’impresa? Noi non siamo dei teorici, ma la nostra esperienza come professionisti dell’immagini ci permette di sostenere con convinzione che la fotografia industriale, come tutti gli altri generi fotografici, sarà in grado (come lo è sempre stata anche in passato) di adattarsi alle nuove forme e ai nuovi linguaggi del mondo dell’impresa. La fotografia, ancora una volta, sarà lo specchio della realtà.

Altri Articoli dal Blog

Adrenalina, cuore, sport: ecco lo spot emozionale di PITON

Dietro alle riprese professionali per le aziende specializzate nel settore sportivo c’è un mondo fatto di studio, progettazione, creatività e passione. La produzione di video sportivi, infatti, richiede grandi abilità. Lo spot, in pochi secondi, deve mettere in mostra tutta la magia racchiusa in una passione.

Il potere persuasivo dei video sui social

Negli ultimi anni i social media come Instagram, YouTube e Facebook stanno puntando sempre più sui video. Prodotti di alta qualità che aggiungono valore e fascino alle diverse piattaforme.

Contattaci per avere più informazioni

Compila il form, ti ricontatteremo entro 24 ore