Fotografia di moda

Fotografia di moda: 35 riscopre Dostoevskij

Fotografia di moda a Brescia: alla ricerca della bellezza.

“La bellezza salverà il mondo” la frase di Dostoevskij cade pesantemente in ambiti poco opportuni. Nel nostro caso si lega al lavoro di 35 Image Mix con qualche ragione in più. Occupandoci anche della fotografia di moda a Brescia ci capita spesso di dover lavorare con il concetto di bellezza. Tutto deve essere calibrato e studiato nel dettaglio per ottenere un risultato di qualità. La produzione di fotografie di moda è un lavoro complesso. Le conoscenze che devono essere usate su un set fotografico fashion sono tantissime come le figure professionali in campo. Quando 35 lavora per shooting fotografici fashion si occupa di proporre hair stylist, truccatori, assistenti di scena, stylist, per ottenere uno scatto fotografico emozionante.

 

Fotografia di moda: qualche curiosità.

La fotografia di moda nasce per caso, così come molte dei progetti artistici che poi hanno segnato la storia. La prima modella “per caso” fu Virginia Oldoini, contessa di Castiglione, una nobildonna toscana alla corte di Napoleone III. Virginia nel 1856 ricevette il primo shooting fotografico fashion da parte di Adolphe Braun che scatto bene 288 fotografie. In questi scatti la contessa non era la protagonista, forse lei pensava di esserlo, in realtà ad attirare l’attenzione furono i suoi abiti di corte che negli scatti venivano valorizzati in modo particolare. La ricercatezza che il fotografo ebbe per gli scatti diede vita a quella che viene considerata oggi la “fotografia di moda”. La fotografia di moda, poi, abbe pian piano delle evoluzioni e accorgimenti che portarono a una svolta durante la seconda guerra mondiale grazie a nomi come Irving PennRichard Avedon. Questi personaggi usarono un occhio diverso per approcciarsi alla fotografia di moda. Basta con gli schemi e le pose rigide, ma più libertà ai soggetti con pose più naturali e “sportive”.

 

Fotografia di moda a Brescia: la produzione per Dolcera.

Il nostro shooting fotografico per Dolcera si è realizzato fra Brescia e il Lago di Garda. Abbiamo ricercato i posti più caratteristici, affascinanti, romantici delle località toccate per raccontare attraverso gli abiti la storia dell’azienda bresciana. I luoghi sono serviti anche per contestualizzare le creazioni di Dolcera che valorizzano la figura femminile e ampliano il senso di bellezza. Dolcera e la sua fotografia di moda a Brescia è stata legata a doppio filo con le caratteristiche dell’abito ai luoghi esplorati. Respirare la filosofia, la creatività, e la “bellezza” di Dolcera attraverso lo shooting fotografico era il nostro obbiettivo.

Lo scatto doveva mantenere in armonia abito, modella, e contesto. L’emozione è alla base della fotografia di moda.

 

Al prossimo ciak!